Biografia

scroll for the English Version

Nato nell’88 a Campobasso, si diploma a 17 anni con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Michele Chiapperino. Consegue in seguito con lode il Diploma di Perfezionamento presso l’Accademia di Santa Cecilia in Roma sia in Musica da Camera che in Violoncello sotto la guida di Rocco Filippini e Giovanni Sollima. Ha proseguito gli studi con Antonio Meneses presso la Hochschule der Kunste in Bern e con Enrico Dindo nella Pavia Cello Academy.

 

Vincitore del prestigioso "Premio Giuseppe Sinopoli" consegnato personalmente dal Presidente della Repubblica Italiana nel 2014, Amedeo è stato altresì premiato in più di 30 competizioni nazionali ed internazionali. In seguito al suo debutto solistico all'età di 16 anni, sono seguiti numerosi concerti, sempre in veste di solista, in Italia, Olanda, Germania, Turchia, Ungheria, Cina e Giappone.

 

Dopo esser stato scelto da Riccardo Muti come primo violoncello dell’ Orchestra Cherubini, si è esibito, anche in qualità di solista, in molti Teatri italiani ed esteri per prestigiose Istituzioni diretto oltre che da R. Muti, da C. Abbado, F. Luisi, P. Jaarvi, D. Gatti C. Eschenbach, L. Shambadal, Tan Dun.

 

Il sodalizio con quest'ultimo lo ha portato ad esibirsi come solista con l’ Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, la Shanghai Philarmonic Orchestra, la China Youth Symphony Orchestra, la Shenzen Symphony Orchestra, la MDR di Lipsia presso importanti sale dell’Asia e d’Europa quali il Grand Theater di Shanghai, la Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, la Leipzig Arena, la Beethoven Saal di Stoccarda per citarne alcune.

Ha debuttato presso la prestigiosa Suntory Hall di Tokyo accompagnato dalla Tokyo Philarmonic Orchestra insieme ad artisti del calibro di Yundi Li e Ryu Goto in occasione della celebrazione del 25° anno dalla nascita della storica Sala giapponese.

 

Nonostante la giovane età, ha al suo attivo affermazioni in Concorsi per Primo Violoncello presso l’ Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia e l' Orchestra Sinfonica Abruzzese. L’ ultima affermazione, nonché la più importante, riguarda la vittoria presso l' Orchestra del Teatro Regio di Torino.

Scelto dal M. Gianandrea Noseda, dal 2016 è Primo Violoncello stabile di questa compagine italiana tra le più apprezzate in Italia ed all'estero. 

Collabora stabilmente con la Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, l'Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, la Camerata Salzburg, l’Orquestra de Cadaques e l’Orchestra Leonore sempre in qualità di Primo Violoncello.

 

Particolarmente attivo in ambito cameristico, nel 2009 ha vinto i Concorsi internazionali “Vittorio Gui” e “Premio Trio di Trieste”, entrambi membri della Federazione Internazionale dei Concorsi di Musica di Ginevra.

 

Nell’ambito dei Corsi dell’Accademia Chigiana di Siena, è stato insignito del prestigioso “Diploma

d’Onore” conferito dal Quartetto Alban Berg, inoltre ha preso parte a Masterclasses con docenti del

calibro di F. Helmerson, M. Kliegel, D. Geringas e N. Gutman.

 

Amedeo, si è più volte esibito per Radio RAI 3 sia come solista che in formazione da camera, ed insieme al violoncellista Paolo Bonomini forma il Duo Janigro, unico duo violoncellistico italiano.

 

Con il Quintetto Bottesini ha inciso per l'etichetta Brilliant Classics l'integrale dei quintetti di Louise Farrenc. Con la stessa etichetta, nel gennaio 2020, ha pubblicato un nuovo CD riguardante le opere per violoncello e pianoforte di Castelnuovo-tedesco e Pizzetti insieme alla pianista Barbara Panzarella.

                   Biography

Born in Campobasso in 1988, Amedeo graduated with highest honors at Conservatory “L.Perosi” at the

age of 17.
Shortly afterwards he achieved the Postgraduate Diploma in Chamber Music and Cello
with Rocco Filippini and Giovanni Sollima at the Accademia Nazionale di Santa Cecilia in
Rome. He attended the Hochschule der Künste in Bern under the guidance of Antonio
Meneses. Amedeo has participated in masterclasses with David Geringas, Maria Kliegel, Natalia Gutmann.

Winner of the prestigious "Premio Giuseppe Sinopoli" conferred with highest honours by
the President of the Italian Republic in 2014, Amedeo won more than 30 national and
international competitions as well as special mentions. He made his solo debut at
the age of 16 with the Concerto in C Major of Haydn, Beethoven's Triple Concerto and the
Schumann Cello Concerto. Numerous engagements as soloist followed in Italy, Holland, Turkey, Hungary, China, and Japan.

Appointed by Riccardo Muti as Principal Cellist of the Cherubini Orchestra, Amedeo has
performed also as a soloist in many theaters for prestigious Italian and foreign institutions
and has been directed by R. Muti, C. Abbado, F. Luisi, P. Jaarvi, C. Eschenbach,
M. W. Chung, R. Chailly, Tan Dun. With the latter, he performed as a soloist with the Orchestra
Nazionale di Santa Cecilia, the Shanghai Philharmonic Orchestra and the China Youth
Symphony Orchestra at the Grand Theater in Shanghai and the Sala Santa Cecilia
Auditorium Parco della Musica in Rome.
Amedeo debuted, accompanied by the Tokyo Philharmonic Orchestra, at the prestigious Suntory Hall in Tokyo, with great musicians such as Yundi Li and Ryu Goto, conducted by Tan Dun on the occasion of the closing concert of the festival for the twenty-fifth anniversary of the Hall.

Since 2015 he is the Principal Cellist at the Orchestra of Teatro Regio in Turin.
Appointed by M. Gianandrea Noseda he is the leader of the cello section in one of the most esteemed orchestras in Italy. He is regularly invited as Guest Principal Cello with
important orchestras such as Filarmonica della Scala of Milano and Teatro San Carlo di Napoli.

Particularly active as a chamber musician, he won the prestigious International
Competition "Vittorio Gui" in Florence and the "Premio Trio di Trieste " in 2009, both
members of the International Federation of Music Competition of Geneva.

Amedeo has performed many times live on Italy’s Radio RAI 3,both as soloist as in chamber music ensembles. Together with the cellist Paolo Bonomini, he forms the Duo Janigro.

 

At the Accademia Chigiana of Siena, he was awarded the prestigious "Certificate of Honour" conferred by the Alban Berg Quartet.

Recently he has recorded for the label Brilliant Classics the complete works of Louise Farrenc in cooperation with the renowned Quintetto Bottesini.